I forum di Totus Tuus Maria Maria

Torna indietro   I forum di Totus Tuus > Vita interiore e liturgia > Liturgia

Rispondi
 
Strumenti discussione
  #11  
Vecchio 22-02-2012, 13.41.13
LucioFontana LucioFontana non è connesso
Amministratore
 
Data registrazione: 30-09-2007
Messaggi: 2,091
LucioFontana ha disabilitato la reputazione
Predefinito Riferimento: Sulla "partecipazione attiva"

Citazione:
Originalmente inviato da Nucciamia Visualizza messaggio
è o no "FACOLTATIVO" INGINOCCHIARSI nel momento in cui il sacerdote innalza l'OSTIA e il CALICE a Dio .. secondo la dottrina della Chiesa?
Grazie.
Non è facoltativo: art.43 dell'ORDINAMENTO GENERALE DEL MESSALE ROMANO.

C'è da dire però che l'obbligo di stare in ginocchio (salvo impedimenti fisici), stabilito dal decreto, viene alquanto vanificato dalla frase successiva:
Citazione:
Spetta però alle Conferenze Episcopali adattare i gesti e gli atteggiamenti del corpo, descritti nel Rito della Messa, alla cultura e alle ragionevoli tradizioni dei vari popoli secondo le norme del diritto
Queste deroghe o clausole sono purtroppo sparse un po’ ovunque nelle norme che riguardano la liturgia, ed anche nei testi del Concilio Vaticano II. Sia chiaro, sono precisazioni doverose emanate dalla Chiesa Universale, perché effettivamente nella Chiesa Universale c’è molteplicità di "culture e di tradizioni". Ma per ogni Chiesa Nazionale è assurdo fare riferimento a tale molteplicità (ed infatti il documento si riferisce espressamente: «alla cultura e alle ragionevoli tradizioni dei vari popoli, non delle varie Diocesi»); ma ormai, nella frammentazione soggettivistica e relativistica del concetto di Liturgia Eucaristica (e non solo di quella), non dico ogni Nazione o ogni Diocesi, ma perfino ogni parrocchia reclama una propria "cultura" ed una propria "tradizione". Va da sé che a questo punto una propria "cultura e tradizione" la rivendicano anche i singoli partecipanti alla medesima Celebrazione, e l'effetto è quello da te segnalato (ognuno si mette nella posizione che preferisce), cioè opposto a quello raccomandato nell'articolo precedente (42) del documento citato:

Citazione:
L’atteggiamento comune del corpo, da osservarsi da tutti i partecipanti, è segno dell’unità dei membri della comunità cristiana riuniti per la sacra Liturgia: manifesta infatti e favorisce l’intenzione e i sentimenti dell’animo di coloro che partecipano.
Con quelle clausole il Concilio intendeva “aprire” alle genti di nuova evangelizzazione: del resto l’“inculturazione” del Cristianesimo nelle “ragionevoli tradizioni dei vari popoli” è sempre stata la base della propagazione del Vangelo e delle opere missionarie. Ed è chiaro quindi che queste clausole o deroghe non erano certamente riferite a popoli di vecchia tradizione cristiana (per intenderci: a quelle dei paesi occidentali, Italia per prima); ripeto: i documenti che emana il Vaticano sono per la Chiesa universale, hanno una visione mondiale, non “italiana” o "inglese" o "cinese"; e quindi non tutte le deroghe sono adatte a tutte le Chiese; anzi, proprio in quanto “deroghe”, non si addicono a quelle più antiche, all’interno delle quali si sono sviluppati i “corpora” normativi (se così posso esprimermi) non solo della liturgia, ma di tutto ciò che regola la vita della Chiesa cattolica.

Ed è proprio per questo che i nemici "interni" della Chiesa hanno approfittato del periodo di disorientamento (o di “riordino delle idee”) conseguenti ad alcune “innovazioni” del Concilio (ma di “metodo” e non di “principio” come i nemici andavano propagandando) per spacciare le “deroghe” per “norme” e cancellare del tutto le norme.

E questo fatto specifico (lo stare in piedi o inginocchiati durante la Consacrazione), sebbene importante è ben minima cosa rispetto ad altri sovvertimenti introdotti, non solo nel campo della Liturgia.

Lucio

Ultima modifica di LucioFontana : 22-02-2012 alle ore 13.46.06
Rispondi citando
Rispondi

Strumenti discussione

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire nuovi threads
Tu non puoi inserire risposte
Tu non puoi inserire allegati
Tu non puoi editare i tuoi posts

BB code is Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato

Vai al forum


Tutti gli orari sono GMT +1. Adesso sono le 09.10.02.

Come aiutare totustuus.it: | Documenti di tutti i Concili | Denzinger | Tutte le Encicliche | Amici di Joseph Ratzinger | San Josemaria Escrivà | Card. Caffarra | Pagine cattoliche | Tutta un'altra storia | Contro la leggenda nera | Difendere la vita | Rino Cammilleri | Libertà di educazione | Eugenio Corti | P. Thomas Tyn O.P. | P. Cornelio Fabro | Per una politica dei valori | Campus Virtuale di teologia | Fatti Sentire! | Vittorio Messori | Haerent animo | Flos Carmeli | Amici di don Giussani | Storia, politica, educazione | Scambio banner per siti cattolici | Feeds, Rss, Xml | I forum di Totus tuus | Tutti i libri scaricabili gratuitamente

Powered by vBulletin versione 3.8.4
Copyright ©2000 - 2014, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana : www.vbulletin.it
Nessun diritto riservato, riproduzione raccomandata anche senza citare la fonte.