I forum di Totus Tuus Maria Maria

Torna indietro   I forum di Totus Tuus > Quattro chiacchiere in famiglia > La locanda dell'armistizio

Rispondi
 
Strumenti discussione
  #1  
Vecchio 11-03-2012, 19.55.37
L'avatar di Miletto
Miletto Miletto non è connesso
Moderatore
 
Data registrazione: 26-03-2009
Messaggi: 647
Miletto è sulla strada della carità fraterna
Predefinito Don Camillo

Don Camillo, parliamone.

Per me, un mito.
__________________
Catholics: the lucky ones!
Rispondi citando
  #2  
Vecchio 11-03-2012, 21.58.42
L'avatar di aristide
aristide aristide non è connesso
Amministratore
 
Data registrazione: 23-06-2008
Residenza: Livorno
Messaggi: 1,490
aristide aggiunge speranza alla carità verso di noi
Predefinito Riferimento: Don Camillo

Citazione:
Originalmente inviato da Miletto Visualizza messaggio
Don Camillo, parliamone.
Per me, un mito.
Don Camillo è uno degli alter ego di Giovannino Guareschi, ma non è un mito, è solo un personaggio creato dalla fantasia di un autore che invece, lui si, che è un mito. Un mito della onestà intellettuale, finito in galera per aver parlato male di un falso mito, quello di De Gasperi e della dominante DC di quegli anni, un mito di un cattolico integrale e controcorrente.

Giovannino Guareschi è stato un mito perchè è stato un eroe e un apologeta di una cultura cattolica non omologata e indipendente, o meglio dipendente solo dal Catechismo di San Pio X. Guareschi è il vero mito, un mito della libertà intellettuale e di pensiero, osteggiato dal progressimo pseudocattolico dei suoi anni, dal fariseismo democristiano, dal progressismo avanzante, dal cattocomunismo clericale. Giovannino Guareschi parla per bocca di don Camillo (ma anche di Peppone) ed è il padre di personaggi che non sono di per se un mito. Sono solo strumenti da lui impiegati per costruire un monumento alla sua ferrea ortodossia di semplice fedele cattolico refrattario ad ogni sorta di progressismo.

Quindi non facciamo dei personaggi di Guareschi un mito. Il mito, l'esempio da seguire, l'eroe da imitare è solo Giovannino Guareschi, il padre di don Camillo.
__________________
E' necessità et non si può far di manco
Rispondi citando
  #3  
Vecchio 23-03-2012, 15.50.44
L'avatar di laura_bp
laura_bp laura_bp non è connesso
Amministratore
 
Data registrazione: 24-09-2007
Messaggi: 2,102
laura_bp aggiunge speranza alla carità verso di noi
Predefinito Riferimento: Don Camillo

Citazione:
Originalmente inviato da aristide Visualizza messaggio
...Quindi non facciamo dei personaggi di Guareschi un mito. Il mito, l'esempio da seguire, l'eroe da imitare è solo Giovannino Guareschi, il padre di don Camillo.
Parole sante!
Nel contempo, il personaggio di don Camillo è la strada maestra perché molti possano fare ingresso nel mondo di Guareschi.

Mi spiego con un esempio: la nostra famiglia ha l'usanza delle "serate letterarie", nel senso che quasi ogni sera leggiamo insieme un capitolo di un libro (la mamma legge ad alta voce e papà e figli ascoltano).
Da anni attingiamo a piene mani ai testi di Guareschi, e soprattutto ai racconti di don Camillo (in questo periodo siamo a "L'anno di don Camillo", un racconto per sera).

I ragazzi si divertono un mondo, ed è bello poi parlarne insieme, cercare di capire quanto della vita dell'autore ci stia dietro certe pagine apparentemente "di fantasia".
Per esempio l'amarezza che trasuda dal volume "Don Camillo e i giovani d'oggi" è stata l'occasione per parlare in modo semplice di sessantotto, di progressismo, e (per dirla con l'espressione elegante usata da mio marito) di "preti cattocomunisti"...

Ben venga dunque il nostro caro, buon, vecchio don Camillo!

Ciao
Laura

P.s.: Senza esagerare, naturalmente. Tempo fa, in un'intervista al parroco di Brescello lessi che nel "quaderno dei visitatori" posto in fondo alla chiesa spesso si trovano preghiere affidate all'intercessione di don Camillo!!! Tipo: "Don Camillo prega per me che riesca ad avere un bambino", o "Caro don Camillo proteggi la mia famiglia"...
__________________
Veni Sancte Spiritus
Veni per Mariam
Rispondi citando
  #4  
Vecchio 04-04-2012, 08.39.04
ITER PARA TUTUM ITER PARA TUTUM non è connesso
Partecipante
 
Data registrazione: 21-04-2008
Messaggi: 247
ITER PARA TUTUM è sulla strada della carità fraterna
Predefinito Riferimento: Don Camillo

Indimenticabile la scena di quando si deve demolire (viene poi salvata) la cappellina della "Madonna del Borghetto" per costruire la casa popolare.

Don Camillo (in questo film è un Monsignore di notevole importanza, ma è sempre lui...) inizia un discorso molto sociale, ad un certo punto Peppone e i suoi replicano: "Monsignore, non bari!!! i comunisti siamo noi!!!).

Poi quando nessuno ha il coraggio di demolire effettivamente la cappella mariana, il dialogo è del tipo:
PEPPONE: tiratela giù voi, è roba vostra! Noi non chiamiamo voi quando c'è da tirare giù le statue di Stalin e di Lenin!!!
DON CAMILLO: ma se mi chiami, vengo subito!!!
Rispondi citando
Rispondi

Strumenti discussione

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire nuovi threads
Tu non puoi inserire risposte
Tu non puoi inserire allegati
Tu non puoi editare i tuoi posts

BB code is Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato

Vai al forum


Tutti gli orari sono GMT +1. Adesso sono le 16.53.37.

Come aiutare totustuus.it: | Documenti di tutti i Concili | Denzinger | Tutte le Encicliche | Amici di Joseph Ratzinger | San Josemaria Escrivà | Card. Caffarra | Pagine cattoliche | Tutta un'altra storia | Contro la leggenda nera | Difendere la vita | Rino Cammilleri | Libertà di educazione | Eugenio Corti | P. Thomas Tyn O.P. | P. Cornelio Fabro | Per una politica dei valori | Campus Virtuale di teologia | Fatti Sentire! | Vittorio Messori | Haerent animo | Flos Carmeli | Amici di don Giussani | Storia, politica, educazione | Scambio banner per siti cattolici | Feeds, Rss, Xml | I forum di Totus tuus | Tutti i libri scaricabili gratuitamente

Powered by vBulletin versione 3.8.4
Copyright ©2000 - 2014, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana : www.vbulletin.it
Nessun diritto riservato, riproduzione raccomandata anche senza citare la fonte.