I forum di Totus Tuus Maria Maria

Torna indietro   I forum di Totus Tuus > Che cosa credere? > Dubbi?

Rispondi
 
Strumenti discussione
  #1  
Vecchio 06-04-2012, 08.44.54
alabianca66 alabianca66 non è connesso
Partecipante
 
Data registrazione: 07-11-2011
Messaggi: 25
alabianca66 è sulla strada della carità fraterna
Predefinito Perplessità.

Salve a tutti il motivo del mio scrivere è il seguente:
da come si evince in varie mie risposte date ad alcune discussioni ho vissuto un periodo "particolare" all'interno della mia parrocchia. Periodo in cui ho potuto toccare con mano viva della cattiveria gratuita dettata unicamente dall'apparire, dal mettersi in mostra ecc,ecc . Tutto ciò diciamo è finito anche perchè sono uscito in buon ordine, comunicando a chi di dovere ciò che mi faceva stare male sia a me che alla mia consorte. Tutto ciò è stato detto in maniera molto sommaria per dare una idea.
Vengo ora al motivo della mia perplessità che è la seguente:
con alcune persone collaboratori come me, vivo una situazione particolare , vedo in loro un certo distacco nei nostri confronti, se possono fanno finta di non vederti , evitano di salutarti e cosa ancor piu' grave in chiesa evitano di darti il segno della pace. Mi chiedo e mi domando ma non dovremmo essere tutti fratelli o quasi? Ecco queste cose mi fanno stare di un male terribile. Come dovrei comportarmi con queste persone? Personalmente con la mia consorte non abbiamo mai cercato di evitare queste persone ma sino a quando ciò può andare avanti?
Dal punto di vista cristiano come debbo comportarmi ? E' giusto in una chiesa far finta di non vedere un mio prossimo? Domenica farò loro gli auguri, preferisco ricevere una cattiva azione anzichè farla, varrà a qualcosa? Concludo con l'affermare di non provare nessun rancore no è da me, delusione invece tantissima.
Rispondi citando
  #2  
Vecchio 06-04-2012, 12.37.28
L'avatar di Nucciamia
Nucciamia Nucciamia non è connesso
Partecipante
 
Data registrazione: 13-09-2011
Residenza: Palermo
Messaggi: 160
Nucciamia è sulla strada della carità fraterna
Predefinito Riferimento: Perplessità.

Citazione:
Originalmente inviato da alabianca66 Visualizza messaggio
Mi chiedo e mi domando ma non dovremmo essere tutti fratelli o quasi? Ecco queste cose mi fanno stare di un male terribile. Come dovrei comportarmi con queste persone?
Carissimo alabianca, oggi è una giornata "particolare" .. è il venerdì SANTO è il giorno della Passione di Nostro Signore .. e il mio spirito oggi è profondamente rivolto a Lui.
Io comprendo quello che provi perchè non molto tempo fà è successo anche a me di essere stata costretta mio malgrado a troncare dei rapporti .. ma grazie a Dio ho risolto felicemente la situazione.
Io non ho la presunzione di dirti cosa tu debba fare, posso dirti cosa ho fatto io..

- prima di tutto ho pregato la Madonna (tantissimo) affinchè mi aiutasse a liberare dal mio cuore ogni astio, ogni sentimento negativo e che mi faceva soffrire,
- con il tempo .. ( pensando sempre a cosa avrebbe fatto Gesù al mio posto .. e meditando molto sul modo di come mettere in pratica gli insegnamenti del Vangelo) sono riuscita a perdonare ritrovando una pace e una serenità perduta ..
- poi ho provato a pensare a come mi potessero vedere gli altri e lavorando molto su me stessa ( con l'aiuto della preghiera) ho cambiato atteggiamento (che era chiuso e sulle difensive) e un giorno, con un pò di coraggio, ho fatto il primo passo .. e con mio stupore mi sono resa conto che il mio gesto era profondamente "atteso" .. ed è stato ricambiato con lo stesso slancio .. e così con un immenso sospiro di sollievo ho guardato il cielo e ho ringraziato e lodato Dio ..

.. e ho imparato che spesso noi non abbiamo l'obiettività di vedere come stanno davvero le cose .. e se cerchiamo l'aiuto di Dio .. Lui si fa trovare SEMPRE .. credici!

Citazione:
Originalmente inviato da alabianca66 Visualizza messaggio
Dal punto di vista cristiano come debbo comportarmi ? E' giusto in una chiesa far finta di non vedere un mio prossimo?
Il Signore Gesù ci ha lasciato un comandamento che è quello di AMARE IL PROSSIMO COME NOI STESSI .. sicuramente spesso più facile a dirsi che a farsi .. perchè il tipo di Amore che Gesù ci chiede di donare ai nostri fratelli e specialmente "ai nostri nemici" .. non ha mezze misure .. è un amore spontaneo, generoso, paziente, disinteressato .. imparziale e totale.
Lui stesso ci ha mostrato l'esempio di come si AMA ..

Il consiglio che vorrei darti è quello di andare in Chiesa .. non pensando alle persone che incontrerai (che è diventata forse la tua ossessione).. ma piuttosto concentrando i tuoi pensieri solo su Gesù, Maria SS.ma .. tieni a mente che entri nella Casa di Dio .. "per invocare, cercare, amare e lodare SOLO LUI ".. lascia fuori tutto il resto .. non raccogliere provocazioni, scaccia dalla tua mente ogni tentazione, ogni pensiero che non sia d'amore e di fratellanza .. chiedigli piuttosto la Grazia di ritrovare la pace e la serenità nel tuo cuore.
Forse Dio ti manda queste prove, queste tribolazioni per darti la possibilità di pregare per queste persone .. o per affrontare e superare forse un tuo limite .. e non importa se cadi, rialzati .. ogni passo anche piccolo ti farà crescere ..
per Dio è più importante come ti poni tu .. perchè ognuno di noi risponde in prima persona dei propri comportamenti .. ed è a Lui che dobbiamo rendere conto .. non agli uomini ..
Confida in Dio e vedrai che con il Suo aiuto e con l'intercessione di Maria .. troverai il modo per debellare definitivamente (e te lo auguro) questo screzio che è degenerato fra voi.

Abbi Fifucia in Dio .. pensa che Dio vede .. e conosce il cuore di ognuno ..

Auguro a te e alla tua famiglia una Santa Pasqua di RINASCITA colma di amore, pace e serenità.

Ultima modifica di Nucciamia : 06-04-2012 alle ore 12.40.24
Rispondi citando
  #3  
Vecchio 06-04-2012, 13.42.15
alabianca66 alabianca66 non è connesso
Partecipante
 
Data registrazione: 07-11-2011
Messaggi: 25
alabianca66 è sulla strada della carità fraterna
Predefinito Riferimento: Perplessità.

"poi ho provato a pensare a come mi potessero vedere gli altri e lavorando molto su me stessa ( con l'aiuto della preghiera) ho cambiato atteggiamento (che era chiuso e sulle difensive) e un giorno, con un pò di coraggio, ho fatto il primo passo "
Prima di ogni cosa grazie per la sollecitudine e il tuo invito alla preghiera cosa sana e giusta. Anche noi abbiamo provato come te a fare il primo passo, mossi da un brano del Vangelo in cui si diceva non puoi avvicinarti a Dio se non prima di aver fatto pace con un tuo fratello, sai cosa mi è stato risposto era meglio se non ne parlavi quindi dovevo fingere, bella cosa. Parlare di un problema piccolo non significa per forza di cose litigare ma confrontarsi per giungere ad una soluzione fraterna. Comunque voglio ulteriormente chiarire il mio sentimento non è in modo categorico astio o risentimento ma soltanto delusione dall'aver constatato che non vi è fratellanza ma soltanto voglia di prevaricare l'altrui persona per essere al centro dell'attenzione. Comunque oggi è il venerdi Santo il mio animo è anch'esso rivolto a nostro Signore con la speranza che tutto possa appianarsi con la sua intercessione.
Rispondi citando
  #4  
Vecchio 01-10-2012, 17.16.25
kattolico76 kattolico76 non è connesso
Partecipante
 
Data registrazione: 28-09-2012
Messaggi: 17
kattolico76 è sulla strada della carità fraterna
Predefinito Riferimento: Perplessità.

Citazione:
Parlare di un problema piccolo non significa per forza di cose litigare ma confrontarsi per giungere ad una soluzione fraterna.
Prova a guardare la cosa da un'altro punto di vista: puntualizzare un piccolo problema potrebbe essere uno scrupolo d'orgoglio da parte tua?

Non so bene cosa e successo e quindi mi muovo sul campo delle ipotese, ma se lo faccio e solo per esperienza personale, infatti mi sono accorto che in situazioni simili non succede mai che io abbia ragione al 100% e gli altri siano i cattivi e io il buono. Forse a primo impatto mi capita di crederlo ma con il senno di poi riesco a vedere i miei errori che in quel momento non vedevo, e se anche mi dovesse capitare la certezza di essere vittima quale migliore occasione di offrire tutto al buon Dio e mettere in pratica il comandamento di amare quelli che ci fanno del male?
Che merito avrei se amo solo quelli che mi amano?

Ti saluto con affetto.
Rispondi citando
  #5  
Vecchio 02-10-2012, 23.14.22
alabianca66 alabianca66 non è connesso
Partecipante
 
Data registrazione: 07-11-2011
Messaggi: 25
alabianca66 è sulla strada della carità fraterna
Predefinito Riferimento: Perplessità.

[quale migliore occasione di offrire tutto al buon Dio e mettere in pratica il comandamento di amare quelli che ci fanno del male?
Che merito avrei se amo solo quelli che mi amano?[/QUOTE]

Carissimo Kattolico ebbene come da me gia' detto abbiamo fatto un passo in favore delle persone di cui parlavo, il risultato che abbiamo sortito è stato nullo.
Oggi a distanza di un anno o quasi dall'accaduto stiamo collaborando con questo persone ma so' che prima o poi verranno fuori polemiche tanto è alto il loro mettersi in mostra e lo sminuire l'altrui persona. Non importa noi andiamo avanti per la nostra strada donando loro il ns perdono.
Rispondi citando
Rispondi

Strumenti discussione

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire nuovi threads
Tu non puoi inserire risposte
Tu non puoi inserire allegati
Tu non puoi editare i tuoi posts

BB code is Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato

Vai al forum


Tutti gli orari sono GMT +1. Adesso sono le 17.55.28.

Come aiutare totustuus.it: | Documenti di tutti i Concili | Denzinger | Tutte le Encicliche | Amici di Joseph Ratzinger | San Josemaria Escrivà | Card. Caffarra | Pagine cattoliche | Tutta un'altra storia | Contro la leggenda nera | Difendere la vita | Rino Cammilleri | Libertà di educazione | Eugenio Corti | P. Thomas Tyn O.P. | P. Cornelio Fabro | Per una politica dei valori | Campus Virtuale di teologia | Fatti Sentire! | Vittorio Messori | Haerent animo | Flos Carmeli | Amici di don Giussani | Storia, politica, educazione | Scambio banner per siti cattolici | Feeds, Rss, Xml | I forum di Totus tuus | Tutti i libri scaricabili gratuitamente

Powered by vBulletin versione 3.8.4
Copyright ©2000 - 2014, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana : www.vbulletin.it
Nessun diritto riservato, riproduzione raccomandata anche senza citare la fonte.